“La salute è un processo multidimensionale, e multidisciplinare deve essere l’approccio di chi lavora per promuovere salute.”

Green – Kreuter “Health Promotion Planning”

Descrizione

Il concetto stesso di salute va ben oltre la sfera fisica, al punto da sfumare in quello di benessere, in cui la componente biologica, psicologica e sociale assurgono a dimensioni portanti di pari dignità.

Chi è lo Psicologo della Salute?

Per comprendere a pieno la novità di questo approccio è necessario considerare l’oggetto di interesse non più nell’ottica medica, che si incentra sulle problematiche del corpo e che al più a queste aggiunge quelle psicologiche e sociali, bensì in un’ottica integrata e olistica, che assegna alla persona e non al corpo del malato il ruolo di protagonista della salute e del ben-essere.
Il modello bio-medico assegna al soggetto il ruolo passivo di paziente mentre il processo bio-psico-sociale propone, invece, un concetto globale di salute che l’implicazione e l’interdipendenza dei fattori biologici, psicologici e sociali nell’insieme persona. In questa prospettiva la persona non è un sistema chiuso e statico, ma un sistema aperto e in continua evoluzione grazie alla relazione reciproca e scambievole con l’ambiente circostante.
Si tratta di un cambiamento che rinnova la visione del soggetto in un’ottica della complessità, in cui non si assegna alla scienza il compito esclusivo di fare ordine, ma si assume che le interrelazioni tra le parti e tra queste e il tutto rispondano a esigenze organizzate secondo logiche condivise e negoziate, che richiedono la partecipazione di tutte le componenti.

E’ questa la terapia più adatta alle tue esigenze?
Hai bisogno di aiuto?

I nostri professionisti sono a tua disposizione per orientarti.

Cosa fa lo Psicologo della Salute?

Le attività tipiche dello Psicologo della Salute:

  • assessment dei bisogni e delle priorità di promozione della salute nell’ambito di sottogruppi di popolazione (bambini, giovani, anziani, ecc.), di comunità e organizzazioni;
  • consulenza per l’analisi dei fattori psicologici e comportamentali di rischio e di protezione per la salute bio – psico – sociale in diversi contesti sociali di riferimento;
  • diagnosi delle caratteristiche di personalità e assessment delle caratteristiche personali, delle risorse psicosociali, dei bisogni e delle aspettative nelle diverse fasi d’età, mediante strumenti quantitativi (inventari, test) e qualitativi (osservazione diretta in situazione, colloqui clinici, intervista narrativa, focus group, ecc.);
  • selezione o costruzione, adattamento e standardizzazione, somministrazione e interpretazione di strumenti di indagine psicologica funzionali alla sintesi psicodiagnostica (test, inventari e questionari su abilità cognitive, interessi, motivazioni, personalità, atteggiamenti, interazioni di gruppo e sociali, sindromi patologiche, idoneità psicologica a specifici compiti e condizioni, ecc.);
  • interventi psicoeducativi e di skill training di competenze sociali funzionali alla promozione e gestione della salute e alla scelta di condotte salutari da parte di individui, gruppi e organizzazioni;
  • interventi di psicoterapia e riabilitazione comportamentale, volti a ripristinare il benessere bio – psico – sociale dell’individuo, della famiglia e dei gruppi sociali nell’ambito della comunità;
  • counselling individuale e di gruppo per facilitare la gestione efficace di situazioni stressanti, per prevenire effetti avversi a lungo termine sulla salute e per un migliore adattamento e qualità di vita;
  • counselling individuale e di gruppo per la correzione di condotte insalubri e per accrescere la compliance ai trattamenti terapeutici, soprattutto in presenza di malattie croniche;
  • counselling e sostegno psicologico ai pazienti ospedalizzati, ai loro famigliari ed agli operatori di tali strutture;
  • progettazione, realizzazione e valutazione di strumenti, interventi e programmi per la promozione della salute nella comunità e preventivi di malattie e disagio, con specifico riguardo ai contesti educativi, associativi e lavorativi;
  • realizzazione di programmi di ricerca-azione nell’ambito della comunità per coinvolgere i cittadini nella formulazione di obiettivi di miglioramento dei sistemi di prevenzione e cura e nell’elaborazione partecipata delle politiche della salute;
  • interventi di supervisione individuale e di gruppo rivolti ai vari operatori della salute per potenziare le competenze comunicative e il funzionamento delle équipe anche nella prospettiva di prevenire il burn-out;
  • attività di sperimentazione, ricerca e didattica nell’ambito delle specifiche competenze caratterizzanti il settore e ai sensi della L.56/1989

In conclusione…

Possiamo sintetizzare che lo psicologo della salute opera su più livelli:

  1. analizza il sistema di cura della salute ed elabora le metodologie per raggiungerla;
  2. fornisce contributi teorici e metodologici specifici finalizzati alla tutela e promozione della salute, alla prevenzione delle malattie e allo studio delle disfunzioni associate;
  3. fornisce consulenze organizzative e di politica sanitaria.

I nostri psicologi

  • D.ssa Maria Scala

    D.ssa Maria Scala

      Psicologa Centro esssebi
    Psicologa dello Sviluppo e dell’Educazione, Psicodiagnosta, Esperta in Psicologia Giuridica…
  • D.ssa Lucia Alfano

    D.ssa Lucia Alfano

      Psicologa Centro esssebi
    Psicologa clinica e della sviluppo, Psicoterapeuta Sistemico-Relazionale, specializzata in Psicodiagnostica…
  • D.ssa Linda Scognamiglio, PhD

    D.ssa Linda Scognamiglio, PhD

    Fondatrice Centro essebi
    Psicologa clinica, Dottore di ricerca in Scienze della Mente, psicoterapeuta sistemico-relazionale…
  • D.ssa Manuela Barba

    D.ssa Manuela Barba

      Fondatrice Centro essebi
    Psicologa clinica, Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale…
  • D.ssa Annamaria Improta

    D.ssa Annamaria Improta

      Psicologa Centro esssebi
    Psicologa Clinica di Comunità, Psicoterapeuta, Pedagogista e Insegnante, Specialista DSA…

081-050-1547

PER UN CONTATTO RAPIDO